La Redazione

 

Redazione

Direttrice Responsabile

Arte, Musica, Teatro, Articoli di approfondimento, Focus on
Giornalista Pubblicista, iscritta all’OdG di Roma dal 10 Gennaio 2018, associo la mia persona alla creatività, uno spazio ampio in cui la scrittura vive, grazie alle poesie, alle recensioni e agli approfondimenti.

Un mondo che vivo con zelo e attitudine, sfruttando l’osservazione come percezione. Dedico il mio tempo a recensioni teatrali, mostre d’Arte e concerti, acquisendo, ogni giorno, forme e contenuti migliori mirati all’argomento trattato.

Adotto la parola come gioco sintattico e delineo il lavoro – analizzando attentamente l’insieme – come strumento di stimoli e informazioni. L’Arte diventa una spinta. Mi dono, così, la possibilità di ammirare le bellezze artistiche, e, descrivendole in scrittura, viaggio.

Collaboro con: La Nouvelle Vague, Periodico Italiano Magazine (Sfogliabile/Mensile) e sito, e Laici.it

Annalisa Civitelli

Arte, Musica, Teatro, Articoli di approfondimento, Focus on

Giornalista Pubblicista, iscritta all’OdG di Roma dal 10 Gennaio 2018, associo la mia persona alla creatività, uno spazio ampio in cui la scrittura vive, grazie alle poesie, alle recensioni e agli approfondimenti. Un mondo che vivo con zelo e attitudine, sfruttando l’osservazione come percezione. Dedico il mio tempo a recensioni teatrali, mostre d’Arte e concerti, acquisendo, ogni giorno, forme e contenuti migliori mirati all’argomento trattato. Adotto la parola come gioco sintattico e delineo il lavoro – analizzando attentamente l’insieme – come strumento di stimoli e informazioni. L’Arte diventa una spinta. Mi dono, così, la possibilità di ammirare le bellezze artistiche, e, descrivendole in scrittura, viaggio. Collaboro con: La Nouvelle Vague, Periodico Italiano Magazine (Sfogliabile/Mensile) e sito, e Laici.it

Arte

Laureata in “Storia del Teatro” conseguita presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma, “La Sapienza”, è attrice di professione e si avvicina al mondo della comunicazione in qualità di ufficio stampa.

Dal carattere forte e intraprendente, predilige le materie umanistiche e preferisce vivere e lavorare con altre persone, in un ambiente multiculturale, in cui l’informazione è importante, situazioni in cui il lavoro di squadra è essenziale.

Scrive con passione e professionalità, e dona tutta se stessa in tutto ciò che fa.

Vania Lai

Laureata in “Storia del Teatro” conseguita presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma, “La Sapienza”, è attrice di professione e si avvicina al mondo della comunicazione in qualità di ufficio stampa. Dal carattere forte e intraprendente, predilige le materie umanistiche e preferisce vivere e lavorare con altre persone, in un ambiente multiculturale, in cui l’informazione è importante, situazioni in cui il lavoro di squadra è essenziale. Scrive con passione e professionalità, e dona tutta se stessa in tutto ciò che fa.

Cinema

Nata a Roma, vivo felicemente in Lombardia ormai da molti anni, a parte una splendida parentesi di due anni trascorsi negli Stati Uniti.

La mia professione è l’insegnamento: storia dell’arte e materie
letterarie. Appassionata d’arte e di cinema, considero l’educazione e la didattica del linguaggio visivo, le tecniche di scomposizione e ricomposizione costruttiva dell’immagine, come fondamentali nel favorire i processi di apprendimento legati alla percezione, all’azione, alla riflessione e alla creatività.

E se “le cose visibili sono uno spiraglio sull’invisibile”, come diceva Democrito, allora l’esperienza estetica, la sua capacità di educare all’osservazione e di manifestare l’essenziale, rappresentano, a mio avviso, il primo passo per comprendere il mondo che ci circonda.

Solo attraverso l’incontro con la bellezza può nascere la curiosità e la passione, che ci spinge a conoscere ciò che è nascosto dietro l’oggetto ed è per questo che l’arte non è mai stata tanto necessaria come nella complessa epoca che stiamo vivendo.

Simona Bernardini

Nata a Roma, vivo felicemente in Lombardia ormai da molti anni, a parte una splendida parentesi di due anni trascorsi negli Stati Uniti. La mia professione è l’insegnamento: storia dell’arte e materie letterarie. Appassionata d’arte e di cinema, considero l’educazione e la didattica del linguaggio visivo, le tecniche di scomposizione e ricomposizione costruttiva dell’immagine, come fondamentali nel favorire i processi di apprendimento legati alla percezione, all’azione, alla riflessione e alla creatività. E se “le cose visibili sono uno spiraglio sull’invisibile”, come diceva Democrito, allora l’esperienza estetica, la sua capacità di educare all’osservazione e di manifestare l’essenziale, rappresentano, a mio avviso, il primo passo per comprendere il mondo che ci circonda. Solo attraverso l’incontro con la bellezza può nascere la curiosità e la passione, che ci spinge a conoscere ciò che è nascosto dietro l’oggetto ed è per questo che l’arte non è mai stata tanto necessaria come nella complessa epoca che stiamo vivendo.

Libri

Nata a Napoli, ma vissuta tra Roma e Milano, con una breve incursione australiana, mi sono laureata in “Produzione culturale, giornalismo e multimedialità” alla LUMSA.

Iscritta all’albo dei giornalisti pubblicisti dal 2013, ho fatto varie esperienze lavorative che hanno arricchito non solo il mio curriculum ma soprattutto la mia persona. Animalista convinta, sono molto golosa e amo l’arte in tutte le sue forme.

Matilde de Bisogno

Nata a Napoli, ma vissuta tra Roma e Milano, con una breve incursione australiana, mi sono laureata in “Produzione culturale, giornalismo e multimedialità” alla LUMSA. Iscritta all’albo dei giornalisti pubblicisti dal 2013, ho fatto varie esperienze lavorative che hanno arricchito non solo il mio curriculum ma soprattutto la mia persona. Animalista convinta, sono molto golosa e amo l’arte in tutte le sue forme.

Musica, Eventi musicali, Musical

Nato a Termini Imerese (PA), ha iniziato il suo percorso di formazione musicale a 360° all'età di 11 anni, studiando musica Sacra antica e canto Gregoriano. Ha proseguito i suoi studi, tra Palermo e Siracusa, tra musica classica, lirica e pop per approdare, infine, a Londra e diplomarsi alla Rock School. Oggi, dopo aver conseguito una formazione universitaria sull'apprendimento musicale del bambino da 0 a 12 anni, è docente di canto ed educatore musicale per la prima infanzia. Continua intanto il suo viaggio nella formazione, che in questo periodo tocca la storia della musica popolare italiana e del mondo. Ha all'attivo 100 concerti da solista e numerosi spettacoli teatrali come performer/attore protagonista o co-protagonista.

Biagio Graziano

Nato a Termini Imerese (PA), ha iniziato il suo percorso di formazione musicale a 360° all’età di 11 anni, studiando musica Sacra antica e canto Gregoriano. Ha proseguito i suoi studi, tra Palermo e Siracusa, tra musica classica, lirica e pop per approdare, infine, a Londra e diplomarsi alla Rock School. Oggi, dopo aver conseguito una formazione universitaria sull’apprendimento musicale del bambino da 0 a 12 anni, è docente di canto ed educatore musicale per la prima infanzia. Continua intanto il suo viaggio nella formazione, che in questo periodo tocca la storia della musica popolare italiana e del mondo. Ha all’attivo 100 concerti da solista e numerosi spettacoli teatrali come performer/attore protagonista o co-protagonista.
Nata a Roma 40 anni fa, insegnante di professione, musicista per vocazione: una laurea in Lettere e Filosofia con indirizzo in “Storia della Musica” alla quale ne segue una seconda in “Scienze della Formazione Primaria”, con il desiderio mai del tutto sopito di scrivere di cultura, musica ed eventi artistici. I suoi interessi principali sono il cinema, il teatro, la musica e la lettura.

Elena d'Elia

Nata a Roma 40 anni fa, insegnante di professione, musicista per vocazione: una laurea in Lettere e Filosofia con indirizzo in “Storia della Musica” alla quale ne segue una seconda in “Scienze della Formazione Primaria”, con il desiderio mai del tutto sopito di scrivere di cultura, musica ed eventi artistici. I suoi interessi principali sono il cinema, il teatro, la musica e la lettura.
Sergio Battista, musicista e fotografo per scelta espressiva. Nato nel 1969 a Roma ha da sempre trovato nei suoni e nelle immagini la chiave per interpretare la società. Predilige fotografare ritratti, musica dal vivo e performing art. Vive in Italia.

Sergio Battista

Sergio Battista, musicista e fotografo per scelta espressiva. Nato nel 1969 a Roma ha da sempre trovato nei suoni e nelle immagini la chiave per interpretare la società. Predilige fotografare ritratti, musica dal vivo e performing art. Vive in Italia.

Teatro

Nata a Roma nel '79, le mie origini sono per metà Orobiche e metà Partenopee: vivo a Bergamo per il primo tratto della mia vita. Mi son sempre sentita attratta dal mondo dello spettacolo, anche da una parte della mia identità più creativa del centro sud. Iscritta al biennio per Attori “Permis de Conduire” di Roma, nel 2001 mi  diplomo attrice teatrale con Massimiliano Milesi e Ferruccio Marotti. Mi sono sempre sentita a mio agio a contatto con più radici dialettali, trovando comicità nelle diversità tra romanesco, napoletano e bergamasco: una parte della recitazione sta anche nella corretta imitazione di suoni e di parole. Dai dialetti,  spazio a livello internazionale iscrivendomi a “Lingue straniere per la traduzione”, studiando francese ed inglese; mi cimento con traduzioni di articoli di Stampa Internazionale. Prendo consapevolezza di volermi liberare dal testo originale e cercare di scrivere qualcosa di mio. Passare, quindi, da aspirante traduttrice ad autrice: scrivo tre copioni teatrali e proseguo parallelamente il percorso delle ripetizioni private di francese; partecipo come attrice in spettacoli amatoriali e professionali. Mi piace recensire spettacoli di teatro: fisso informazioni utili per me e per gli altri. Miglioro il mio stile e il livello di scrittura. Non escludo di occuparmi anche di critica cinematografica. Ambisco a diventare maestra di Fantamotricità per i più piccoli ed insegnante di teatro in scuole private e pubbliche. Frequento laboratori biennali finalizzati all’abilitazione didattica presso l’Accademia “Teatro senza Tempo “ e presso “Bottega Fantastica”.

Alessandra Bettoni

Nata a Roma nel ’79, le mie origini sono per metà Orobiche e metà Partenopee: vivo a Bergamo per il primo tratto della mia vita. Mi son sempre sentita attratta dal mondo dello spettacolo, anche da una parte della mia identità più creativa del centro sud. Iscritta al biennio per Attori “Permis de Conduire” di Roma, nel 2001 mi diplomo attrice teatrale con Massimiliano Milesi e Ferruccio Marotti. Mi sono sempre sentita a mio agio a contatto con più radici dialettali, trovando comicità nelle diversità tra romanesco, napoletano e bergamasco: una parte della recitazione sta anche nella corretta imitazione di suoni e di parole. Dai dialetti, spazio a livello internazionale iscrivendomi a “Lingue straniere per la traduzione”, studiando francese ed inglese; mi cimento con traduzioni di articoli di Stampa Internazionale. Prendo consapevolezza di volermi liberare dal testo originale e cercare di scrivere qualcosa di mio. Passare, quindi, da aspirante traduttrice ad autrice: scrivo tre copioni teatrali e proseguo parallelamente il percorso delle ripetizioni private di francese; partecipo come attrice in spettacoli amatoriali e professionali. Mi piace recensire spettacoli di teatro: fisso informazioni utili per me e per gli altri. Miglioro il mio stile e il livello di scrittura. Non escludo di occuparmi anche di critica cinematografica. Ambisco a diventare maestra di Fantamotricità per i più piccoli ed insegnante di teatro in scuole private e pubbliche. Frequento laboratori biennali finalizzati all’abilitazione didattica presso l’Accademia “Teatro senza Tempo “ e presso “Bottega Fantastica”.
Laureato in “Storia e critica del cinema”, amante della scrittura, autore, regista e attore teatrale, sempre obiettivo e severo, il punto di vista analitico di Gabriele Amoroso è il marchio di fabbrica della sua penna.

Gabriele Amoroso

Laureato in “Storia e critica del cinema”, amante della scrittura, autore, regista e attore teatrale, sempre obiettivo e severo, il punto di vista analitico di Gabriele Amoroso è il marchio di fabbrica della sua penna.
Collabora da diversi anni con le riviste on line Close up – Storia della visione – nella sezione teatro, e con Oubliette Magazine, per teatro, cinema ed eventi. Personalità eclettica e vulcanica è attrice da circa 15 anni e da poco ha scoperto la passione per la regia e per la sceneggiatura.

Dal 2012 ha fondato, assieme alla collega Lavinia Lalle, una compagnia teatrale, "L’eco dei Sanpietrini", che ha all’attivo 6 spettacoli, tra i quali, l’ultimo successo portato in scena al teatro Arciliuto, “Anime in mostra. La prospettiva femminile in Cechov“, del quale ha curato anche l’organizzazione e la regia. La sua prima passione, rimane scrivere, sopratutto di teatro e di cinema.

Sarah Mataloni

Collabora da diversi anni con le riviste on line Close up – Storia della visione – nella sezione teatro, e con Oubliette Magazine, per teatro, cinema ed eventi. Personalità eclettica e vulcanica è attrice da circa 15 anni e da poco ha scoperto la passione per la regia e per la sceneggiatura. Dal 2012 ha fondato, assieme alla collega Lavinia Lalle, una compagnia teatrale, “L’eco dei Sanpietrini”, che ha all’attivo 6 spettacoli, tra i quali, l’ultimo successo portato in scena al teatro Arciliuto, “Anime in mostra. La prospettiva femminile in Cechov“, del quale ha curato anche l’organizzazione e la regia. La sua prima passione, rimane scrivere, sopratutto di teatro e di cinema.

Fotografi

Andrea Melaranci

Andrea Melaranci

Sergio Battista, musicista e fotografo per scelta espressiva. Nato nel 1969 a Roma ha da sempre trovato nei suoni e nelle immagini la chiave per interpretare la società. Predilige fotografare ritratti, musica dal vivo e performing art. Vive in Italia.

Sergio Battista

Sergio Battista, musicista e fotografo per scelta espressiva. Nato nel 1969 a Roma ha da sempre trovato nei suoni e nelle immagini la chiave per interpretare la società. Predilige fotografare ritratti, musica dal vivo e performing art. Vive in Italia.

Collaboratori esterni

Fotografa - collaboratrice esterna occasionale
Nata a Roma nel 1990 è figlia d’arte. Fin dai primi anni di vita viene educata all’immagine, in particolare al mondo della fotografia, grazie a suo padre che le regala riviste come Vogue ed Elle. A 14 anni, scatta il suo primo rullino in bianco e nero, che successivamente sviluppa e stampa in camera oscura. Comincia così a scattare fotografie in modo ossessivo. Terminato il liceo, si iscrive all’Istituto Superiore di fotografia e Comunicazione Integrata (ISFCI) di Roma, conseguendo il diploma nel 2013. Nel 2014 all’ ISFCI frequenta un master di fotografia di moda.  Si interessa di still life e pubblicità, ma la sua passione più grande rimane la moda.

Miriam Taurino

Fotografa – collaboratrice esterna occasionale

Nata a Roma nel 1990 è figlia d’arte. Fin dai primi anni di vita viene educata all’immagine, in particolare al mondo della fotografia, grazie a suo padre che le regala riviste come Vogue ed Elle. A 14 anni, scatta il suo primo rullino in bianco e nero, che successivamente sviluppa e stampa in camera oscura. Comincia così a scattare fotografie in modo ossessivo. Terminato il liceo, si iscrive all’Istituto Superiore di fotografia e Comunicazione Integrata (ISFCI) di Roma, conseguendo il diploma nel 2013. Nel 2014 all’ ISFCI frequenta un master di fotografia di moda. Si interessa di still life e pubblicità, ma la sua passione più grande rimane la moda.
Redattori esterni: Lavinia Ala, Marta Astolfi, Mia Gypsy