Brainstorming Culturale

Il movimento circolare della cultura

Il movimento circolare della cultura

Brainstorming Culturale è una realtà versatile, che segue a tutto tondo il mondo degli eventi, dell’arte, della musica e del teatro. Dedica inoltre uno sguardo attento ad altre espressioni artistiche, come la narrativa e il cinema, che vanno a unirsi ad argomenti di approfondimento di diverso genere: interviste, “focus on” e rassegne teatrali. L’obiettivo di Branstorming Culturale è concentrarsi sulla qualità dei contenuti, proponendo al lettore articoli sempre attenti a tutto ciò che circonda l’universo della cultura.

L’editoriale

Direttrice Responsabile

Annalisa Civitelli

Direttrice Responsabile

La vera salvezza del mondo: andare contro ma pacificamente

Come potete constatare gli argomenti si ripetono: siamo capaci di intortarli sotto diverse forme e contenuti, con la speranza che cambi qualcosa ma nel frattempo sembra tutto rimanga uguale a se stesso.

Questa settimana abbiamo assistito a due fenomeni contrapposti tra loro: l’uno in Nuova Zelanda, in cui un folle, l’estremista australiano Brenton Tarrant, ha sparato dentro due moschee riversando orrore sulla gente in preghiera, riprendendosi con una telecamera attaccata alla fronte e trasmettendo in streaming le sue azioni terroristiche; l’altro ha coinvolto la collettività globale al grido #Fridaysforfuture, soprattutto i giovani studenti di tutti i paesi, che sono scesi in piazza a favore del cambiamento climatico.

Insomma, da una parte si fanno 50 cadaveri e altrettanti feriti, anticipando l’atto con un manifesto agghiacciante e rivendicare la figura di un “mito”, dall’altra si marcia per un mondo migliore, contro i livelli di CO2 nell’aria e perché i giovani cominciano a percepire l’esigenza di combattere per i luoghi in cui vivono, di salvarsi quindi, poiché non hanno molto tempo.

Leggi di più.